GT04

EVENTI E MANIFESTAZIONI

 

COMITATO NAZIONALE PER IL CENTENARIO

DELLA NASCITA DI GIUSEPPE TERRAGNI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di tutto il secolo scorso, un’epoca particolarmente feconda per l’architettura italiana, una figura spicca in maniera singolare, quella di Giuseppe Terragni (1904-1943).  Numerosi gli architetti di grande operosità e di influenza internazionale, ma uno solo che abbia alla volta concepito il nuovo con lucida volontà, promosso un’intera generazione all’avanguardia dell’Europa, ripensato i termini dell’edificare e vissuto la trama del secolo fino al collasso. In meno di quarant’anni Terragni abbozzò l’intero percorso dell’architettura moderna, insinuando l’Italia nella modernità e lanciando il pensare all’italiana in tutto il mondo.Terragni reagì con lucida prontezza a diversi movimenti innovatori del primo dopoguerra (Francia, Austria, Germania, Olanda, Stati Uniti), quando questa cultura sopranazionale esordì in riviste come Il Novecento, pubblicata dall’amico Massimo Bontempelli. Egli riuscì a far confluire nella sua architettura queste tendenze contrastanti pur integrandole in veri manifesti del costruire. Passando attraverso gli anni venti e trenta a velocità di una cometa, lasciò sul suo percorso diversi edifici e progetti — la Casa del fascio di Como, la casa per appartamenti Giuliani Frigerio, le abitazioni di Milano e il Danteum di Roma — che si sono iscritti negli annali del secolo. Uomo di grande sensibilità e forte impegno morale che in guerra persino durante la tremenda campagna di Russia  trovò il tempo per ritrarre in disegni e acquerelli uomini e fiori, professionista appassionato che inventò fino ai minimi particolari anche gli arredi degli edifici realizzati, pensatore dell’architettura che si preoccupò di pubblicizzare le ragioni del suo modo di progettare come se si aspettasse di vivere l’intero secolo, Giuseppe Terragni ha rinnovato le pietre miliari dell’architettura, assicurando al secondo dopoguerra un patrimonio di idee che permise di proseguire le conquiste della modernità.

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© studio ATTILIO TERRAGNI Via Andrea Verrocchio 30 20129 MILANO Partita IVA: